Glicolisi

Contenuti in breve: Che cos’è la glicolisi? Glicolisi: la prima via metabolica ad essere delucidata Perché la glicolisi è importante Le tappe della glicolisi Reazione 1: fosforilazione del glucosio a glucosio-6-fosfato Perché la fosforilazione del glucosio è importante? Altri destini metabolici del glucosio-6-fosfato Reazione 2: isomerizzazione del glucosio-6-fosfato a fruttosio-6-fosfato Reazione 3: fosforilazione del fruttosio-6-fosfato […]

Maltodestrine, fruttosio e sport di resistenza

L’assunzione di carboidrati può migliorare la capacità di resistenza e la prestazione. L’ingestione di diversi tipi di carboidrati, che utilizzano trasportatori intestinali differenti, può: aumentare l’assorbimento totale dei carboidrati; aumentare l’ossidazione dei carboidrati assunti; migliorare la prestazione. Glucosio e fruttosio Quando durante l’esercizio fisico prolungato viene assunta una miscela di glucosio e fruttosio (nella letteratura analizzata […]

Esercizio fisico prolungato e assunzione di carboidrati

Durante l’esercizio fisico prolungato (>90 min), ad es. la maratona, l’Ironman, lo sci di fondo, il ciclismo su strada o il nuoto in acque libere, gli effetti della supplementazione con carboidrati sulla performance sono principalmente metabolici piuttosto che centrali e comprendono: la fornitura di una apporto energetico addizionale per il muscolo quando le riserve di glicogeno sono […]

Ipoglicemia e carboidrati nell’ora precedente l’esercizio

Ipoglicemia: strategie per limitarla nei soggetti predisposti Da numerosi studi condotti sembra che l’insorgenza dell’ipoglicemia (glicemia < 3,5 mmol/L o < 63 mg/L) sia estremamente soggettiva: alcuni atleti sono risultati molto predisposti al suo sviluppo, altri molto più resistenti. Una strategia per minimizzare le risposte glicemiche ed insulinemiche durante l’esercizio è quella di ritardare l’assunzione dei carboidrati, ingerendoli […]

Zucchero invertito: definizione, produzione, utilizzo

Che cos’è lo zucchero invertito Lo zucchero invertito corrisponde a saccarosio parzialmente o totalmente scisso in fruttosio e glucosio e, a prescindere dal procedimento utilizzato, la soluzione ottenuta contiene una eguale quantità dei due monosaccaridi. Inoltre, a seconda del prodotto, può essere presente anche saccarosio non scisso. Preparazione dello zucchero invertito La rottura della molecola del saccarosio può avvenire in una reazione catalizzata […]

Scroll Up