Acido caproleico: struttura, proprietà e fonti alimentari

L’acido caproleico, un acido carbossilico con una catena carboniosa composta da 10 atomi, è un acido grasso monoinsaturo non comune, che presenta un doppio legame cis che origina dalla posizione 1 se si considera l’estremità metilica della molecola o dalla 9 se si considera l’estremità carbossilica. In shorthand è indicato come 10:1n-1.
E’ un membro del sottogruppo degli acidi grassi a catena media, acidi grassi contenenti nella catena alifatica un numero di atomi di carbonio compresi tra 6 e 12.

PROPRIETA’
Peso molecolare: 170,24872 g/mol
Formula molecolare: C10H18O2
Nome IUPAC: acido deca-9-enoico
Numero CAS: 14436-32-9
PubChem: 61743

Formula di struttura dello acido caproleico, acido grasso insaturo
Acido Caproleico

In forma purificata si presenta come un liquido limpido incolore insolubile in acqua, con un punto di ebollizione a 269-271 °C a 760 mm Hg.

SINONIMI
acido 9-decenoico
10:1

Fonti alimentari di acido caproleico

Si ritrova come estere del glicerolo nei grassi animali come quelli presenti nel latte, burro e Parmigiano.
In Natura viene prodotto ad esempio dai funghi della specie Xerula longipes e Xerula pudens.

Bibliografia

  1. Akoh C.C. and Min D.B. “Food lipids: chemistry, nutrition, and biotechnology” 3th ed. 2008
  2. Chow Ching K. “Fatty acids in foods and their health implication” 3th ed. 2008

Biochemistry, metabolism and nutrition